Dieta Chetogenica e le Domande Frequenti

Dieta Chetogenica e le Domande Frequenti

Marzo 5, 2019 0 Di GOLD1876

Cos’è una dieta Cheto?

Una dieta keto è una dieta a basso contenuto di carboidrati che si traduce in chetosi . Per raggiungere questo obiettivo, la dieta deve essere molto povera di carboidrati e non più moderata di proteine.

Di solito la dieta è anche ricca di grassi alimentari, almeno a lungo termine. In una dieta più a breve termine, questo non è sempre necessario. È possibile invece essere alimentato tramite le proprie riserve di grasso, a patto di perdere peso in eccesso.

Cos’è la chetosi?

La chetosi è un processo normale che consente al corpo di continuare a lavorare quando si assumono pochi carboidrati.

I carboidrati sono uno dei due principali carburanti per il corpo. Possiamo anche bruciare i grassi per l’energia, ma il cervello non può bruciare i grassi direttamente. Invece, quando si mangiano pochi carboidrati, il grasso viene convertito nel fegato in chetoni che vengono rilasciati nel flusso sanguigno. Questo è un grande carburante per il tuo cervello.

Il processo di rifornimento di grasso per tutto il corpo, compresa la produzione di chetoni, si chiama chetosi. In circostanze normali la chetosi è sicura e naturale, ad esempio quando è il risultato di una dieta a basso contenuto di carboidrati (“Cheto”) o durante il digiuno .

Tuttavia, in determinate circostanze particolari, più comunemente con il diabete di tipo 1, la chetosi può essere un segno di carenza di insulina e i chetoni possono quindi raggiungere livelli potenzialmente dannosi.

Una dieta Cheto è sicura?

Una dieta Cheto è solitamente molto sicura. Tuttavia, nelle seguenti tre situazioni potresti aver bisogno di una preparazione o adattamento extra:

  • Sei in terapia per il diabete , ad esempio fai l’insulina?
  • Sei in terapia per l’ipertensione ?
  • Stai allattando ?

Se non ti trovi in ​​una di queste situazioni, probabilmente sarai adatto per iniziare sin da subito una dieta Cheto, senza aver bisogno di modifiche speciali.

Una dieta Cheto è di solito molto sicura. Ma sii consapevole delle tre situazioni precedenti, ad esempio farmaci per il diabete o la pressione sanguigna o l’allattamento al seno. Nei 3 casi è sempre opportuno avere un pareer del medico.

Come fai a sapere quando il tuo corpo è in chetosi?

Qualsiasi di questi segni può indicare che sei in chetosi:

  • Diminuzione dell’appetito e aumento dei livelli di energia.
  • Aumento della sete e dell’urinazione.
  • “Respiro di Cheto” , che può essere più evidente agli altri che a te stesso, con alito cattivo.
  • Bocca secca o un sapore metallico in bocca.

Oltre a questi segni e sintomi, puoi misurare il tuo livello di chetosi, utilizzando uno dei tre metodi:

  • Strisce di urina
  • Analizzatori del respiro
  • Misuratori di sangue

Quali alimenti puoi mangiare in una dieta Cheto?

Mangia cibi a basso contenuto di carboidrati come carne, pesce, uova, verdure e grassi naturali (come olio d’oliva o burro). Una regola semplice per i principianti è quella di mangiare cibi con meno del 5% di carboidrati

Una dieta Cheto è sicura per i reni?

Sì. Le persone spesso si interrogano su questo, perché credono che una dieta ricca di proteine ​​possa essere dannosa per i reni. Tuttavia, questa paura si basa semplicemente su due malintesi:

  1. Una dieta Cheto è ricca di grassi, non di proteine.
  2. Le persone con una normale funzione renale gestiscono bene le proteine ​​in eccesso.

Quindi, non c’è motivo di preoccuparsi. In effetti, una dieta a base di Cheto potrebbe persino proteggere i reni, specialmente se si soffre di diabete. comunque è sempre opportuno avere anche un parere del medico per chi ha problemi ai reni.

La chetosi è sicura per i diabetici?

Una dieta cheto che porta alla chetosi è generalmente un trattamento molto potente per invertire il diabete di tipo 2 .

Le persone con diabete di tipo 1 possono usare una dieta Cheto o a basso contenuto di carboidrati per migliorare significativamente il loro controllo glicemico. Normalmente, tuttavia, richiedono sempre iniezioni di insulina, ma solitamente dosi molto più basse quando si segue la Dieta Cheto. Devono fare attenzione a non assumere dosi troppo basse e finire con la chetoacidosi, o troppo alte e finire con l’ipoglicemia.

Entrambe le persone con tipo 1 e tipo 2 possono richiedere rapidamente una riduzione dei farmaci su una dieta cheto per evitare l’ipoglicemia.

Una dieta Cheto può essere una scelta eccellente per le persone con diabete, inversione di tipo 2 e controllo di tipo 1. Ma è molto importante regolare i farmaci secondo necessità. E’ sempre opportuno in questi casi sentire il parere del proprio medico.

Cosa puoi bere in una dieta Cheto?

La risposta rapida: l’acqua è perfetta e zero carboidrati, così come il caffè e il tè (senza zucchero, ovviamente). Anche il bicchiere di vino occasionale va bene.

Quanti carboidrati puoi mangiare ed essere ancora in chetosi?

Questo varia, ma generalmente è una buona idea rimanere sotto i 20 grammi di carboidrati netti al giorno.

Alcune persone che non sono resistenti all’insulina, ad es. Persone magre, che si esercitano regolarmente, a volte possono tollerare più carboidrati, anche 50 grammi o più al giorno.

Una dieta chetogenica è sicura per il colesterolo alto?

Generalmente, il profilo del colesterolo tende a migliorare su una dieta cheto, abbassando i trigliceridi e aumentando il buon colesterolo HDL.

Tuttavia, una piccola minoranza di persone può finire con un colesterolo piuttosto alto. Se questo è pericoloso o sicuro è oggetto di dibattito, non ci sono studi di qualità per determinare la risposta. Ma se dovessi essere uno dei pochi in cui il colesterolo potrebbe alzarsi molto in alto, ad esempio oltre i 400, potresti prendere provvedimenti per ridurlo solo per sicurezza. E’ sempre opportuno in questi casi sentire il parere del proprio medico.

Puoi essere in chetosi e non perdere peso?

Varia, da un giorno o due, fino a una settimana o più. Le persone con più insulina-resistenza (ad esempio le persone con diabete di tipo 2) di solito impiegano più tempo, mentre le persone giovani e magre generalmente entrano in chetosi molto più rapidamente. 

Posso mangiare frutta in una dieta Cheto?

Sebbene i frutti siano spesso considerati sani, in realtà sono molto ricchi di carboidrati e zuccheri, a differenza dei vegetali non amidacei. Pertanto, quando si tratta di diete Cheto, la maggior parte dei frutti dovrebbe essere evitata.

Tuttavia, alcune bacche sono un’eccezione che possono essere gustate in piccole quantità. Le migliori scelte sono more, lamponi e fragole, che forniscono 5-6 grammi di carboidrati per 100 grammi.

La maggior parte degli altri frutti, compresi i mirtilli, contengono una quantità doppia o tripla di carboidrati.

Tieni presente che le bacche non forniscono alcun nutriente che non può essere trovato in verdure e altri alimenti con meno carboidrati, quindi sono del tutto facoltativi su una dieta Cheto. In effetti, se sei molto insulino-resistente, potresti stare meglio senza mangiarli. 

Per quanto tempo si può seguire una dieta Cheto?

Secondo le linee guida più recenti, la dieta chetogenica andrebbe seguita per un minimo di tre mesi. Il ciclo può anche essere ripetuto a distanza di tempo in caso si presentasse la necessità.

Tuttavia, anche durante il trattamento è consigliato alternare periodi di chetogenesi a giorni di ripristino delle scorte di glicogeno.

Può essere interrotta immediatamente in caso di emergenza, mentre di norma il procedimento di sospensione avviene in modo graduale al fine di reintrodurre un’alimentazione normale senza stressare l’organismo.

Alla fine di una dieta chetogenica si passa a un regime di mantenimento dove per gradi vengono reinseriti carboidrati e zuccheri.

Posso mangiare vegetariano o vegano in una dieta Cheto ?

Una dieta Cheto può funzionare per molti non carnivori, a seconda di quali altri tipi di alimenti includano la loro dieta.

Un vegetariano lacto-ovo mangia latticini e uova, mentre un latto-vegetariano mangia latticini ma non mangia uova. Vi è anche un sottogruppo di vegetariani noti come “pescatori” che includono il pesce nella loro dieta, ma evitano il pollame e altre carni.

Anche se seguire la Cheto come vegetariano è sicuramente fattibile, può essere un pò impegnativo, specialmente quando si inizia per la prima volta.

D’altra parte, una dieta vegana chetogenica non è un’opzione equilibrata o sostenibile. Poiché i vegani escludono tutti i prodotti animali, devono fare affidamento su una combinazione di cereali, legumi e semi per ottenere tutti gli aminoacidi essenziali di cui hanno bisogno i loro corpi. Per questo motivo, una dieta Cheto e una dieta vegana non funzionano bene insieme. Pertanto, dovrai scegliere tra i due o prendere in considerazione una dieta Cheto vegana, come descritto sopra.

Posso mangiare prodotti caseari in una dieta Cheto?

Il caseario è nutriente e può essere parte di una dieta a base di Cheto in molti casi. Tuttavia, se personalmente dovresti mangiare prodotti lattiero-caseari può dipendere dai tuoi obiettivi di salute ed in base alle tue esigenze.

Ad esempio, sebbene un maggiore consumo di latticini sia stato collegato alla perdita di grasso e alla riduzione del rischio di diabete, in diversi studi è stato anche riscontrato che aumenta i livelli di insulina. In effetti, alcune persone ritengono invece che ridurre i latticini aiuta a perdere peso.

È anche importante evitare le opzioni ad alto contenuto di carboidrati considerate in genere “salutari”, come latte senza grassi e yogurt senza grassi. Invece, concentrarsi su queste scelte ad alto contenuto di grassi, preferibilmente da animali allevati in maniera naturale:

  • Burro
  • Crema
  • Panna acida
  • Crema di formaggio
  • Formaggio
  • Yogurt puro integrale, yogurt greco.

Posso far crescere la massa muscolare seguendo una dieta Cheto?

Perché non sono in chetosi?

I due motivi più comuni per non entrare in chetosi sono:

  1. Troppi carboidrati
  2. Troppe proteine

Qual’è la differenza tra le diete a basso contenuto di carboitrati e la dieta Cheto?

Cheto è una dieta a basso contenuto di carboidrati e molto restrittiva, che pone anche più enfasi sulla moderazione dell’apporto proteico e fa affidamento principalmente sul grasso per fornire il fabbisogno energetico.

Una dieta regolare a basso contenuto di carboidrati probabilmente metterà comunque in gran parte le persone nella chetosi. Ma una dieta cheto modifica ulteriormente le cose per assicurarsi che funzioni e se lo si desidera, per arrivare ancora più in profondità alla chetosi.

La Cheto potrebbe essere chiamata anche come dieta a basso contenuto di carboidrati ma extra severa.

Ovviamente è giusto informarsi, acculturarsi in materia leggendo articoli sui vari Blog o acquistando ebook che parlano di sistemi alimentari, ed è quello che ho fatto anche io . Però il mio consiglio è quello di chiedere anche un parere al proprio medico, prima di cambiare dieta o iniziarne una nuova, indipendentemente da quale sia il regime alimentare scelto.

Scopri di più e Scarica GRATUITAMENTE l’ebook “i TOP 10 Cibi della Dieta Chetogenica che Costituiscono un’Incredibile Fonte di Energia per il Corpo!”

Se hai già scaricato la Guida in omaggio, allora passa alla versione completa della “Dieta Chetogenica SuperFast”


Acquistando la Guida completa delle “Dieta Chetogenica SuperFast”, riceverai in OMAGGIO ben 6 Ebook tra cui :

  • Una Check-List sulla Dieta Chetogenica SuperFast
  • Un Fantastico piano alimentare di ben 21 Giorni con pasti completi Chetogenici a basso contenuto di Carboidrati.
  • Un eccezionale Ricettario con 15 Top Ricette Chetogeniche a basso contenuto di Carboidrati.
Francesco Grande
Digital Marketer